per non più partire

10 Oct per non più partire

ho lasciato Napoli quando avevo 20 anni…lasciando genitori, amici e luoghi… ed ho passato la mia vita a produrre qualcosa che mi desse i mezzi d’una vita normale; ero pronto a non guardarmi indietro poi mi sono accorto dalla televisione che la mia TERRA…Napoli, Giugliano, Licola…veniva schernita; quei luoghi magici carichi di colori, Storia, caldi in tutti i sensi…era solo TERRA DEI FUOCHI; col tempo mi sono arricchito, anche, con l’arte; ho studiato ed oggi sono pronto a difenderli col Teatro e con Pulcinella; racconto il disagio attuale e le sue ricchezze palesi che però sono abbandonate, forse abbiamo perso la speranza…le sue possibilità. Nel viaggio di 20 anni mi sono accorto che l’Italia è a diverse trazioni…un Nord che ha mezzi, gli sono stati dati mezzi, ed un Sud affossato, zavorrato, che è per caratteristiche il motore trainante di questa Nazione…lo dev’essere e lo sarà! Oggi lotto, pacificamente, nell’appiattimento e nell’indifferenza, per tutelare le mie radici con le sue ricchezze per far sì che altri si rendano conto che qui ci sono i mezzi…bisogna recuperarli….Quel bambino che andava per campagne cariche di pesche e di mele annurche…passava le sue giornate su un lago a forma di Cuore, Lago Patria,  e poi il Mare e no quello della città ma del litorale; lì mio padre, oggi vecchio, mi parlava di Totò ed Eduardo e mio nonno mi raccontava le favole di Basile, la Gatta Cenerentola….oggi mi rendo conto che ho i mezzi materiali ma ritornando su quei luoghi non vedo più i balli popolari, le macchiette, il Teatro, l’affetto, il sorriso…non c’è SPERANZA…ma c’è la voglia di dire: non andate…lottate e credete! Mi vesto da Pulcinella perchè lo spirito, l’energia, possa essere la bandiera per i giovani per credere e capire che la tutela delle origini già basta come base a produrre ricchezza…il Territorio ha bisogno di NOI per non essere avvelenato e abbandonato da chi non ha la CULTURA dell’AMORE ma solo quelle del DENARO…oggi nella mia TERRA si muore e si pubblicizza il brutto…non ci sto: non si deve partire ma resistere e pensare ai colori, al calore e non lasciare le braccia delle Madri…recuperare e restare!

2 Comments
  • PROTEA DIRITTI UMANI
    Posted at 07:37h, 10 October Reply

    Carissimo Angelantonio
    benvenuto nella community di Desideriamo.it
    Ti ringraziamo per la condivisione del tuo desiderio.
    Ci parli della tua terra con tanta passione e chi l’ha visitata non può che ritrovarsi nella tua analisi puntuale e realistica.
    Una terra così ricca di tradizioni, di stimoli culturali e di accoglienza che poi però si fa conoscere per molte sue difficoltà che da anni vengono segnalate, ma sugli interventi si è sempre un po’ approssimativi.
    Il recupero delle tradizioni locali non è solo una salvaguardia territoriale, ma anche identitaria,per conoscersi e non perdersi.
    Legittimo il desiderio di andarsene dei giovani e di costruire altrove la propria vita, ma doveroso il tentativo di non abbandonare le speranze affinché in questi luoghi meravigliosi si possa vivere dignitosamente e superare le vulnerabilità esistenti.
    E chi meglio di Pulcinella può raccontarlo!
    Grazie davvero per la tua riflessione Angelantonio
    Sara per la Redazione di Desideriamo.it by Simonetta Lein & Wishwall Foundation

  • Anita Donisi
    Posted at 10:12h, 10 October Reply

    Una storia meravigliosa di scelte,anima e amore. Grazie Angelantonio . Una terra speciale la tua. Speciale come la storia che hai raccontato e condiviso ! E chissà quante persone nel mondo nei tuoi racconti e nelle tue radici ritroveremo le loro. Quanti italiani emigrati nel tuo Pulcinella ritroverebbero un tassello dei loro ricordi. Storia bellissima. Ancora grazie!

Post A Comment

*

Help The Wishwall Foundation to continue its life changing efforts.
Facebook Iconfacebook like buttonYouTube IconTwitter Icontwitter follow buttonCheck Out Our InstagramCheck Out Our Instagram