GIUSTIZIA PER PADRE FAUSTO-LETTERA A FEDEZ

30 Mar GIUSTIZIA PER PADRE FAUSTO-LETTERA A FEDEZ

Giustizia per Padre Fausto Tentorio
Carissimo Fedez, non seguo la tua musica anche se qualche brano non mi dispiace. Ieri sera ho voluto ascoltare il tuo concerto dal Forum di Milano e ascoltando il tuo brano Cardinal Chic con la tua presentazione mi sono venuti i brividi. Premesso che come sempre dico, non mi piace fare di tutta l’erba un fascio, uno può credere o meno, puo giudicare può condannare ma non come fai tu, probabilmente per avere quel gradino piu alto che ti porta soldi e successo. Tu descrivi il clero come un popoli di ricchi, di ladri, di gente che pensa solo al potere, si, qualcuno c’è e lo sappiamo tutti, ma la maggioranza del clero cosa fa ? La mia risposta è il filmato che trovi sotto, che dubito avrai tempo e voglia di guardare, in quanto non capiresti il significato ! Quello che vedi era mio cugino, e come lui potrei farti la storia di 100 altri preti e missionari che ogni giorno vivono la miseria, e alcuni sono arrivati al martirio. Bene, mio cugino non viveva in palazzi ma in capanne fatte di legno in mezzo alle foreste, dormiva su una brandina fatta di canne di bambu con le quattro gambe immerse in tazze piene d’acqua per non far salire le formiche durante la notte. Mangiava 365 giorni all’anno Riso, pesce e erbe, solo a Pasqua e Natale ammazzavano una gallina o un maiale per la ricorrenza. Durante la siccità ha provato mangiare cavallette, radici, e qualche pitone bollito. Girava tra i villaggi con una moto o con un cavallo. Tutto questo perchè ha difeso per 30 anni questi poveri dall’attacco delle Multinazionali che derubavano a queste persone terre e proprietà a volte gettando nella foresta donne e bambini !. Nella valle di Arakan, nelle Filippine non c’era acqua potabile, con pazienza a dato a questi popoli acqua potabile, scuole , asili e piccoli ospedali. Più volte è stato minacciato di morte e nel 2010 il Vaticano gli aveva consigliato di non tornare nella sua missione perchè sapevano avrebbe rischiato grosso in quanto stava toccando i poteri alti dello stato per difendere i poveri e gli ultimi. Fausto ha detto NO ! ed è ritornato dalla sua gente, dove il 17 Ottobre 2011 con 10 colpi di pistola alla schiena è stato massacrato ! Ora dopo aver letto questa mia lettera, se vuoi rileggi il testo della tua canzone e tira le conclusioni. Caro Fedez, i grandi della storia e perchè no, dello spettacolo, sono quelle persone che usano il loro talento per invogliare chi li segue a fare cose belle, cose positive, per far trasparire un messaggio di speranza e di condivisione. Ricorda che se si vuole cambiare in meglio questo mondo, l’unica cosa che può salvare tutti noi è la pace, il rispetto, l’Amore e queste cose vanno al di la del credere in Dio o meno ! Ti auguro tutto il successo possibile per il tuo cammino musicale, anche se non ne hai bisogno ! #desideriamo

4 Comments
  • Jessica
    Posted at 16:48h, 30 March Reply

    Mamma mia, che grande persona il Missionario descritto, non ho parole….. non credo molto ma dopo questo filmato e questa storia sono in crisi…. Grande persona il cugino che parla e che scrive anche per il progetto che ho visto porta avanti.
    Queste sono le cose belle da far girare !
    Grazie
    Jessica

  • Diego
    Posted at 16:53h, 30 March Reply

    Bella lettera, l’ho sentita anchio la canzone di fedez e su alcune cose ha ragione (naturalmente non parla di tutti) hai detto che la tua risposta era un filmato lo puoi mandare?

  • Sarah Z
    Posted at 06:53h, 31 March Reply

    Davvero interessante! Trovo bellissimo il tuo messaggio, non è facile dire quello che si pensa ma tu hai scelto il modo più giusto. Complimenti!

Post A Comment

*

Help The Wishwall Foundation to continue its life changing efforts.
facebook like buttonYouTube IconTwitter Icontwitter follow buttonCheck Out Our InstagramCheck Out Our Instagram